Il pilota Ducati deve inventarsi un giro monstre per strappare la pole allo scatenato Rea. In prima fila anche Sykes, quarto crono per Melandri.

WorldSBK Aragon Rea Melandri Sykes Aragon GP
WorldSBK Aragon Rea Melandri Sykes Aragon GP

La prima vittoria stagionale nel campionato Superbike della Ducati e di Chaz Davies non è arrivata nemmeno oggi, per una scivolata a due giri dalla fine mentre infuriava la battaglia con Jonathan Rea. I due hanno fatto una gara a sé stante praticamente dall’inizio alla fine, con il solo Melandri che ha provato a rimanere attaccato e Sykes che li guardava più da lontano, non riuscendo nemmeno a seguire da vicino la Ducati numero 33. Sin dalle prime fasi si era capito che i primi due si sarebbero marcati stretti per tutta la gara e così è stato, con qualche pausa per riprendere fiato e poi lunghi scambi di sorpassi e controsorpassi.

WorldSBK WSBK ducati aruba superbike aragon chaz davies

 

In tutte queste fasi, però, Rea è sembrato sempre meno “impiccato” di Davies, sebbene le due moto mostrassero i loro punti di forza in aree del circuito differenti, rendendo di fatto impossibile la fuga sia dell’uno che dell’altro. Tutte le volte che Rea ha provato a passare, Davies si è sempre rimesso davanti, ma con il progressivo degrado delle gomme l’arduo compito del pilota Ducati è diventato sempre più difficile, fin quando il pneumatico anteriore ha detto basta.

Davies, peraltro, non è nemmeno riuscito a ripartire e a portare a casa qualche punto per la classifica. Così Rea ha vinto la quinta gara su cinque e imprime subito un certo indirizzo al campionato. Fuori dal podio si piazzano le due Yamaha R1 di Lowes e Van Der Mark, seguite dalla BMW S 1000 RR di Torres e dalle Aprilia RSV4 di Mercado e Laverty. Chiudono la top ten le Honda CBR1000RR di Bradl e Hayden. Tra i ritirati spicca Fores che ha avuto un problema tecnico con la sua moto che è andata a fuoco a quattro giri dalla fine mentre si trovava in quinta posizione.

Fores Barni Team ducati fire aragon worldSBK wsbk
Xavi Fores (BARNI Racing Team) è stato costretto a fermarsi nelle fasi finali a causa di un problema tecnico che ha causato un principio di incendio sulla sua Ducati Panigale R. Risultato deludente per lo spagnolo che aveva fatto una bella rimonta dopo esser scivolato mentre lottava per la quarta posizione con Sykes.
Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) ha concluso undicesimo e ha preceduto Markus Reiterberger (Althea BMW Racing Team) autore di una buona gara, dopo il problema avuto in pit lane prima che iniziasse la gara.
Ayrton Badovini (Grillini Racing Team) si è ritirato all’inizio della gara per problemi tecnici alla sua Kawasaki ZX-10R.
Domani i piloti del WorldSBK affronteranno Gara2 al Pirelli Aragón Round, alle ore 13.00(GMT +2).
WorldSBK Aragon Rea Melandri Sykes Aragon GP