Brillante vittoria per il pilota di KRT in Francia che vince il terzo titolo di fila, seguito da Melandri e Sykes sul podio

 

Jonathan Rea ha conquistato un’eccellente vittoria sulla pista di Magny-Cours in Francia assicurandosi così il terzo titolo consecutivo del WorldSBK, tagliando il traguardo con oltre 16 secondi  di vantaggio sulla coppia Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) e Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) rispettivamente secondo e terzo.

Rea ha fatto una partenza molto determinata dalla pole position e ha presto aperto un grande divario con gli avversari, dominando poi tutti i 21 giri della gara in condizioni miste al Pirelli French Round to. La sua impressionante prestazione l’ha portato a siglare la 12esima vittoria della stagione e l’ha visto diventare il primo pilota a vincere tre titoli del WorldSBK consecutivi.

Il suo compagno di squadra Sykes, invece, ha dato prova di grande coraggio, tornando in pista dopo due settimane dall’intervento chirurgico alla mano sinistra, dopo la caduta di Portimao, e ha calcato il terzo gradino del podio dietro a Marco Melandri, con cui nelle fasi finali ha lottato per il secondo posto.

Cinque secondi più tardi ha concluso Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) in quarta posizione, mentre dopo altri 19 secondi è giunto sul traguardo il suo connazionale Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) che ha completato la top 5.

Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) e Leandro Mercado (IODARacing) hanno chiuso in sesta e settima posizione rispettivamente, mentre Davide Giugliano (Red Bull Honda World Superbike Team) è ottavo.

Nelle prime fasi della gara Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) è caduto, coinvolgendo anche Xavi Fores (BARNI Racing Team), ma l’olandese è riuscito a recuperare terreno chiudendo nono davanti a Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati).

 

 

wsbk jonathan rea world champion superbike 2017 kawasaki