Valentino Rossi dichiara che decisione sul suo futuro è già presa:
“Niente VR46 in MotoGP sino al 2020, perché corro io in Yamaha”

 

Valentino Rossi Yamaha Movistar MotoGP2018

 

Durante la tre giorni di test del Qatar 2018, prima dell’inizio del campionato, Valentino Rossi lascia trapelare le prime indiscrezioni:
altri due anni con il team Yamaha Movistar MotoGP e dal 2020 la partecipazione del nuovo team VR46 nella massima categoria.

Rossi dichiara inoltre “Sono rimasto sorpreso dalla decisione di Hervé Poncharal di lasciare la Yamaha a fine anno”

Rossi sa perfettamente che vincere sarà sempre più difficile, Marc Marquez ha appena firmato il rinnovo contrattuale con Honda che si sta confermando la moto più performante, Vinales è un compagno di team molto veloce e Ducati con Dovizioso e Lorenzo non starà alla finestra e dimostra di migliorare ogni stagione.

Il problema da risolvere, ripresentato anche duranti i test invernali, è quello dell’elettronica Yamaha ancora inferiore a quello dei diretti avversari.