Sulla sabbia rossa del campionato MXGP Valencia ritorna la sfida KTM tra Cairoli ed Herlings

https://youtu.be/undefined

GARA 1 – Partenza dalla quarta posizione per Tony Cairoli che nella giornata di sabato non era riuscito a contrastare un Tim Gajser tornato a gareggiare dopo aver saltato i primi due round a causa del serio infortunio subito negli Internazionali d’Italia.

L’hole shot è di un altro campione del mondo (nel 2015), Febvre, che, in sella alla sua Yamaha parte benissimo ed accumula un discreto vantaggio già dalle prime tornate.

Buona partenza per Cairoli che in soli due minuti si porta già in seconda posizione a qualche decimo dalla testa della corsa.

Il siciliano ha alle sue spalle Gajser e Paulin.Jeffery Herlings leader del mondiale con 3 manches vinte su 4 si trova in settima posizione, staccato di 4.7 secondi.

Febvre tiene un ottimo ritmo, ma Cairoli a metà gara decide di spalancare il gas e per il leader non c’e’ scampo, sorpasso subito e fuga per TC222.

Herlings inizia a rimontare, è distante 7 secondi da Cairoli a 14 minuti dal termine.

Il campione italiano sembra in controllo ma l’olandese si porta a 5 secondi e, ricordando gli avvenimenti delle scorsa settimana a Valkseward, la gara è tutt’altro che finita.

Unica variabile è Fabvre che si trova in mezzo ai due dominatori della MXGP e che rallenta notevolmente Herlings fino al sorpasso a 2 minuti dalla fine.

Prima manche quindi a Cairoli e olandese secondo.

MXGP_Comunitat_Valenciana_2018

 

GARA 2 – Hole shot per Tony Cairoli, il siciliano inizia fortissimo, Herlings male, e dopo un errore si ritrova 11esimo staccato di più di 10 secondi dal siciliano.
Nei minuti successivi errore anche per TC222 che perde la prima posizione in favore di un Paulin veramente scatenato.

A 18 minuti dal termine Herlings è il pilota più veloce in pista e recupera posizioni e secondi ma la scena è dominata da Cairoli che, con uno splendido giro veloce, recupera il ritardo e fa nuovamente sua la testa della corsa.
Herlings apre il gas “a due mani” e si porta al terzo posto sverniciando letteralmente i comunque ottimi Febvre, Desaelle e Paulin. Cairoli risponde bene ai giri veloci di Herlings e, quando mancano 13 minuti, accumula un vantaggio di 8 secondi.

Bellissima la gara anche nelle retrovie con continui sorpassi per la quarta posizione.
A due tornate dalla fine la pioggia inizia a bagnare ed appesantire la terra rossa di Valencia e il distacco tra i due pretendenti al mondiale si riduce notevolmente anche a causa di fastidiosi doppiati nel finale della corsa.
Il cronometro certifica in una manciata di secondi di distacco finale tra Cairoli e Herlings con la vittoria del siciliano che non è, però, mai stata veramente in dubbio. Una doppietta incredibile quella di TC222 che sale a 84 successi mondiali e riporta il mondiale in perfetta e assoluta parità, fantastico!

Prossima gara ad Arco di Trento, terra nostra, italiana, terra di conquista per TC222.

 

MXGP_Comunitat_Valenciana_2018
MXGP_Comunitat_Valenciana_2018