Le libere di Jerez parlano di una classe regina combattutissima. Domina Crutchlow, poi Pedrosa e Zarco.

 

SpanishGP MotoGP Jerez 2018
Cal Crutchlow SpanishGP MotoGP Jerez 2018

Una MotoGP™ che si conferma appassionate. Sulla pista di Jerez vanno in scena le prime libere del GP di Spagna e a dominare la sessione è Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol). Alla fine della FP2, la classifica combinata parlerà quindici piloti in un secondo, con i primi quattro in 0,9s e tutti e venticinque in poco più che 2 secondi.

 

Dietro al britannico si posiziona Dani Pedrosa (Repsol Honda). Atteso su uno dei suoi tracciati preferiti, il pilota di Sabadell pare stia raggiungendo la condizione fisica migliore dopo l’infortunio in Argentina. Terzo Johann Zarco (Monster Yamaha Tech3). I due pagano un ritardo dalla di 0,02s e 0,06s dal primo con il transalpino, futuro corridore KTM, come prima Yamaha.

 

Le moto ufficiali di Iwata infatti non raccolgono molte soddisfazioni nella prima giornata andalusa. Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) è nono e teoricamente in Q2 mentre, sempre a livello ipotetico, è fuori dalla lotta per la pole il collega Maverick Viñales, dodicesimo.

Marquez Crash MotoGP Jerez
Marquez Crash MotoGP Jerez

Chi invece ha fatto meglio è Andrea Iannone che mette a referto il quarto tempo confermando la competitività delle ultime prove. Il portacolori del Team Suzuki Ecstar è a 0,9s dalla vetta e davanti a Marc Marquez (Repsol Honda). Il pilota HRC spinge al massimo nella FP2 provando a trovare il limite. Lo supera e cade alla curva 6. Nulla di preoccupante ma ancora una volta è nella ghiaia nella seconda sessione di libere.

Andrea Dovizioso (Ducati Team) ha fatto il passo in FP1. In questa sessione però non sembra essere così incisivo e chiude al sesto posto. Il suo compagno di box Jorge Lorenzo recupera ed è settimo e in Q2.

Una lotta di crono ma anche di marche, con le principali fabbriche a contendersi le prime cinque posizioni.

 

Jerez SpanishGP time FP2 MotoGP
Jerez SpanishGP time FP2 MotoGP