La doppietta di Donington fa volare l’olandese Van Der Mark dalla sesta alla terza posizione in classifica

Van Der Mark Yamaha R1 Donnington WorldSBK 2018
Van Der Mark Yamaha R1 Donnington WorldSBK 2018 – Foto: WorldSBK

https://pbs.twimg.com/media/DeOpvfLXcAQLqe_.jpg:large

dichiarazione post gara del pilota Michael Van Der Mark: “È stato incredibile conquistare la prima vittoria, ma lo è stato ancora di più fare doppietta questo weekend”, afferma il pilota entusiasta. “Ringrazio Yamaha ed il team, abbiamo aspettato a lungo questo momento. La vittoria di ieri era già qualcosa che volevo davvero, ma una doppietta è semplicemente fantastica”.

Sabato ha rotto gli indugi ed oggi nessuno è riuscito a fermare Michael van der mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team). L’Olandese ha chiuso uno straordinario weekend Donington per il team Pata Yamaha con la seconda vittoria in carriera nel Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike, contro ogni pronostico dopo una spettacolare gara al round inglese Prosecco DOC. Prima doppietta per van der Mark e primo podio per Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing), che ha battuto nientemeno che Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) nelle ultime fasi.

Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) è stato autore di una brutta partenza che lo ha visto finire nel gruppo alla prima curva. Ha ceduto la posizione a Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) e a Leon Haslam (Kawasaki Puccetti Racing). Ma il pilota Yamaha li ha poi passati di nuovo, Haslam alle Fogarty Esses (prima che la wildcard cadesse alla Melbourne) e poi l’Italiano al giro successivo. Nel frattempo, le due Kawasaki si sono rese protagoniste di un gran duello, mentre l’altra Yamaha ha iniziato a rimontare dalla nona posizione.

Il duello è poi diventato una lotta a tre, con Lowes a resistere agli attacchi di Rea alla Craner e alla Melbourne. Van der Mark, nel frattempo, come fatto già sabato, si è avvicinato ai primi due. Alle sue spalle, Razgatlioglu e Savadori hanno lottato per il quarto posto, attardati di qualche secondo dal gruppo di testa.

 

Dopo due terzi di gara, Rea ha passato Lowes alla Melbourne, la stessa curva dove sono stati fatti molti sorpassi questo weekend. Anche van der Mark ne ha approfittato passando alla Redgate e portandosi in seconda posizione. Proprio come ieri, un giro dopo van der Mark ha fatto il suo sorpasso vincente alla stessa curva, la 11. L’Olandese è ripartito dal sorpasso, spingendo e conquistando una splendida doppietta.

Donington ha riservato più di una sorpresa, comunque. Nel gruppo dei piloti davanti si è inserito Razgatlioglu. Ha mostrato un gran passo nelle fasi finali di gara e ha passato Lowes con facilità, prima di mirare al campione in carica. Al penultimo giro, il sorpasso: il Turco ha superato il tre volte Campione del mondo WorldSBK prendendosi la seconda posizione. Il pilota nell’orbita di Sofuoglu sembra avere un gran avvenire.

Rea ha ottenuto il suo peggior risultato dal round tailandese, terzo, e Lowes ha finito quarto. Ma c’è stata un’altra rimonta, quella di Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati), che è risalito dalla dodicesima alla quinta posizione, davanti a Tom Sykes (Kawasaki Racing Team WorldSBK). Il pilota Kawasaki non è riuscito a continuare la striscia di risultati positivi a Donington finendo fuori dal podio per la prima volta dal 2011.

Savadori ha tagliato il traguardo in settima posizione, davanti a Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike Team), che ha relegato Jordi Torres (MV Agusta Reparto Corse) in ottava posizione nelle ultime curve. A chiudere la top 10 c’è Loris Baz (GULF Althea BMW Racing Team), mentre Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati), solo undicesimo, archivia un weekend da dimenticare.

 

 

Donnington GP WorldSBK Result Race 2
Donnington GP WorldSBK Result Race 2