Stupenda gara in Inghilterra per il campionato di F1, Ferrari VS Mercedes, Vettel stringe i denti fino all’ultimo giro.

 

Il tedesco vince dopo una splendida gara. Alla fine in collegamento con i box esulta: “Grazie ragazzi. Abbiamo vinto a casa loro”

 

Silverstone, 8 luglio 2018 – Sebastian Vettel tira fuori dal cappello una prestazione super e vince il Gp di Gran Bretagna, decimo appuntamento del mondiale 2018 di Formula 1. Il tedesco della Ferrari ha compiuto nel finale un sorpasso decisivo su Bottas. Secondo Lewis Hamilton, protagonista di una entusiasmante rimonta, dopo essere finito 17esimo per un contatto con Raikkonen alla terza curva. Il finlandese della Rossa è comunque terzo, nonostante la penalizzazione iniziale, e grazie a una bella rimonta.

Quarto l’altro pilota Mercedes. Quinta la Red Bull di Daniel Ricciardo, sesto Nico Hulkeberg su Renault. Poi Esteban Ocon su Force India, Fernando Alonso su McLaren, Kevin Magnussen su Haas e Pierre Gasly su Toro Rosso, chiudono la top ten.

 

Vettel si gode il momento: “E’ stata una bella battaglia, ho spinto come un pazzo. Non era facile passare Bottas e credo di averlo sorpreso. Sono contento, grazie al team che mi ha sostenuto. Oggi ero in ottime condizioni”. Seb è al 51esimo successo in carriera, con cui raggiunge il francese Alain Prost. “Ero preoccupato all’inizio della gara, ma il collo è guarito. E’ stata una gara fantastica con un pubblico eccezionale che si sarà divertito”.

Raikkonen è contento del terzo posto e in generale della prestazione, ma un pizzico di amaro c’è: “Senza la penalità sarei andato ancora meglio, ma è stato un mio errore e va bene così”. Il finlandese ha pagato una penalizzazione di 10″ per un contatto con Lewis Hamilton. “Alla terza curva ho avuto un bloccaggio e ho colpito Lewis che si è girato. E’ stato un mio errore e a volte succede. non è stata una gara lineare. Sono tornato a lottare dando il massimo” ha spiegato Iceman.

Il pilota del giorno è stato lui, almeno per il circus, Lewis Hamilton, deluso perché voleva vincere a casa, nella sua Silverstone, ma comunque protagonista di una formidabile rimonta. “Mi dispiace non essere riuscito a regalare la vittoria a questo pubblico che mi ha aiutato in una giornata difficile. Ma non ho mollato mai e, credetemi, non mollerò mai”. Lewis è comunque secondo: “Il team ha fatto un lavoro fantastico, abbiamo cercato di lottare e proveremo a migliorare nella prossima gara”. Da notare che il campione inglese non ha stretto la mano a Raikkonen, perchè irritato per il contatto ad inizio gara.

Triste ritiro tecnico per Leclerc mentre combatteva per il settimo posto contro le Renault ufficiali