Lewis Hamilton domina la gara al Paul Ricard di Le Castellet. Secondo Bottas, terzo uno splendido Leclerc che nel finale ha provato anche a insidiare la posizione al finlandese dopo un’inaspettata rimonta. Quarto Verstappen, quinto Vettel che nel finale conquista anche il punto per il giro più veloce

Risultati immagini per f1

Gara a senso unico, a Le Castellet: Lewis Hamilton, partito dalla pole, ha condotto il GP dal primo all’ultimo giro, senza sbavature. 

79esima vittoria della carriera, la sesta quest’anno su otto gare disputate, la quarta di fila, la seconda nel GP di Francia. Numeri impressionanti, con cui Hamilton consolida il primo posto nel Mondiale: 36 punti di vantaggio su Bottas, 76 su Vettel. “Non è stato un GP semplice.

Capolavoro è la prima parola che mi viene in mente. E’ una sfida continua cercare di spingersi oltre il limite e padroneggiare completamente questa vettura. Stiamo facendo insieme la storia, ringrazio tutti i ragazzi del team”. Il suo team, la Mercedes, può godersi anche il secondo posto di Bottas davanti a Leclerc. A differenza di Hamilton, però, Bottas ha rischiato grosso: nell’ultimo giro Leclerc lo ha attaccato, lottando fino all’ultima curva per il secondo posto. “Ha un po’ dormito”, ha ammesso il suo Team Principal Wolff, che può ritenersi comunque soddisfatto per la sesta doppietta. “La partenza era la mia miglior occasione, ma non sono riuscito a cambiare la situazione. Devo esaminare dove Hamilton sia più veloce di me, so che non è imbattibile”, ha dichiarato Bottas. Leclerc soddisfatto: “Ho lottato fino alla fine, ho dato tutto.

Weekend positivo”. Sconsolato Vettel, che non è andato oltre il quinto posto dopo essere partito dalla settima posizione in griglia: “Salviamo il terzo posto di Leclerc, ma senza i problemi di Bottas non ci saremmo avvicinati così. Non abbiamo il ritmo per battere la Mercedes, Hamilton ha avuto un’altra gara facile”. Alle spalle di Vettel Sainz e Ricciardo, che però scivola all’11esimo posto per la penalità di 10 secondi legata ai sorpassi nel finale su Norris e Raikkonen. Sale proprio Kimi al 7° posto, chiudono la top ten Hulkenberg, Norris e Gasly.