Gara a eliminazione quella ad Hockenheim, sbagliano i big e alla fine il risultato è a sorpresa

GermanGP Formula 1 2019

In Germania succede di tutto: vince l’olandese della Red Bull (prende anche il punto per il giro velce), complice un errore di Hamilton che sconta una penalità di 5 secondi. Leclerc a muro come Bottas. Vettel scatta ultimo ed è secondo alla bandiera a scacchi con una rimonta strepitosa. A podio anche la sorpresa Kvyat su Toro Rosso. Nel post gara arriva la penalità di 30 secondi per le Alfa di Raikkonen e Giovinazzi: Lewis passa da undicesimo a nono, primo punto per la Williams con Kubica

Max Verstappen ha vinto il Gran Premio di Germania. L’olandese della Red Bull ha preceduto la Ferrari di Sebastian Vettel, autore di una strepitosa rimonta dall’ultimo posto. Terza la Toro Rosso di Daniil Kvyat.

Sul circuito di Hockenheim, in una gara condizionata dalla pioggia, l’altro ferrarista Charles Leclerc è stato costretto al ritiro al 29° giro: è andato lungo in curva 16 quando era al secondo posto e si è ingolfato nella ghiaia, non riuscendo a ripartire. Male le Mercedes: Lewis Hamilton ha chiuso 11esimo, ma è rientrato nella zona punti dopo la penalità di 30 secondi arrivata nel post GP per le AlfaRomeo Racing di Raikkonen e Giovinazzi.

Lewis, dunque, sale al nono posto. I piloti Alfa sono statipenalizzati sul tempo di arrivo dopo che gli steward, nei controlli al termine del gran premio, hanno rilevato anomalie legate alla frizione delle due monoposto al momento della partenza. Per effetto di questa decisione, le due Haas di Romain Grosjean Kevin Magnussen salgono rispettivamente settimo e ottavo; Hamilton, come detto, guadagna due punti, mentre arriva il primo e “storico” punto ufficiale per la Williams di Robert Kubica che sale al decimo posto. Sempre in merito alla sanzione per l’Alfa Romeo, il team ha comunicato che farà appello.

Lewis, dunque, sale al nono posto. I piloti Alfa sono statipenalizzati sul tempo di arrivo dopo che gli steward, nei controlli al termine del gran premio, hanno rilevato anomalie legate alla frizione delle due monoposto al momento della partenza. Per effetto di questa decisione, le due Haas di Romain Grosjean Kevin Magnussen salgono rispettivamente settimo e ottavo; Hamilton, come detto, guadagna due punti, mentre arriva il primo e “storico” punto ufficiale per la Williams di Robert Kubica che sale al decimo posto. Sempre in merito alla sanzione per l’Alfa Romeo, il team ha comunicato che farà appello.