Strategia vincente per Mercedes che porta Hamilton a vincere il Gp del Messico davanti a Vettel e Bottas

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio del Messico, quartultima gara del Mondiale di Formula 1. All’Autodromo Hermanos Rodriguez di Città del Messico, Hamilton, partito dalla terza posizione, ha preceduto al traguardo Sebastian Vettel della Ferrari e il compagno di squadra in Mercedes, Valtteri Bottas. Non è tuttavia riuscito a vincere matematicamente il Mondiale con tre gare di anticipo, poiché Bottas ha concluso la gara sopra la quinta posizione.

  1. Hamilton (Mercedes)
  2. Vettel (Ferrari)
  3. Bottas (Mercedes)
  4. Leclerc (Ferrari)
  5. Albon (Red Bull)
  6. Verstappen (Red Bull)
  7. Perez (Racing Point)
  8. Ricciardo (Renault)
  9. Kvyat (Toro Rosso)
  10. Gasly (Toro Rosso)
  11. Hulkenberg (Renault)
  12. Stroll (Racing Point)
  13. Sainz (McLaren)
  14. Giovinazzi (Sauber)
  15. Magnussen (Haas)
  16. Russell (Williams)
  17. Grosjean (Williams)
  18. Kubica (Williams)

Nel corso dei 71 giri del Gran Premio ci sono stati solo due ritiri, quelli di Lando Norris della McLaren e di Kimi Raikkonen della Sauber. Non si è verificato nessun incidente: soltanto nei primi giri della gara Max Verstappen della Red Bull ha forato una ruota in un contatto con Hamilton. Dopo la sosta ai box, è dovuto ripartire dalla ventesima e ultima posizione: ha concluso al sesto posto, dietro al compagno di squadra Alexander Albon.

La vittoria del Mondiale da parte di Hamilton è ormai fuori discussione. Resta da capire quando accadrà: la prossima occasione buona sarà nel Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin, in Texas, in programma domenica 3 novembre. La classifica costruttori, invece, è già stata vinta dalla Mercedes per il sesto anno consecutivo

  1. Hamilton (Mercedes) 363
  2. Bottas (Mercedes) 289
  3. Leclerc (Ferrari) 236
  4. Vettel (Ferrari) 230
  5. Verstappen (Red Bull) 220
  6. Gasly (Toro Rosso) 77
  7. Sainz (McLaren) 76
  8. Albon (Red Bull) 74
  9. Perez (Racing Point) 43
  10. Ricciardo (Renault) 38